IL CORPORATE BARTER PER L’AUTOMOTIVE

SITUAZIONE NORMALE

Il concessionario o la casa automobilistica possono utilizzare il proprio budget per finanziare lo stock. Questo comporta necessariamente un taglio del budget, che coinvolge le attività di marketing ed eventi o uno slittamento dei piani di comunicazione, in deficit di risorse.

RISULTATO: l’azienda possiede uno stock valido, ma non lo può comunicare correttamente

PARALLELAMENTE: lo stock è un costo

Ciò che sembra una soluzione non lo è: questa situazione obbliga ad una scelta che comporta una rinuncia, perché non c’è possibilità di posizionarsi visibilmente sul mercato. Il risultato che ne consegue è che il concessionario o la casa automobilistica ha le auto in vendita ma il mercato non ne viene informato correttamente.

SITUAZIONE CORPORATE BARTER

Il concessionario o la casa automobilistica utilizza il proprio budget per finanziare lo stock di auto a magazzino. Questo non comporta necessariamente un taglio budget media.

RISULTATO: lo stock si alleggerisce perché diventa denaro nelle modalità del corporate barter

PARALLELAMENTE: si può incrementare la pubblicità e quindi invertire la tendenza

Da quello che in una situazione normale rappresenterebbe un problema nascono due soluzioni e nessuna rinuncia da parte dell’azienda, che rispetto ai concorrenti, riesce ad emergere prima dando forza alla propria offerta, liberandosi dello stock in eccedenza.

Il corporate barter è una soluzione utilizzata dalle aziende che vogliono/necessitano di investire in attività pubblicitarie sostenendo la propria campagna anche attraverso i propri prodotti.
La casa automobilistica o il concessionario realizzano in sintesi la loro campagna pubblicitaria, ottimizzando i propri investimenti in comunicazione e, allo stesso tempo, avvalendosi di un partner per la gestione commerciale del proprio stock.

  • Valorizzazione dello stock
  • Ritiro del prodotto
  • Pianificazione media
  • Valutazione di nuovi canali di vendita(es: flotte auto, export, canali incentive)

QUALCHE ESEMPIO DI MODELLI DI BUSINESS

All’interno del team di Mediaxmotive operano specialisti, con esperienza nella rivendita di auto in modalità b2b, sul mercato internazionale: siamo dunque nel mondo del trading tra aziende, che offre molteplici soluzioni per vendere rapidamente ampi lotti di vetture (es: flotte auto).

  • SFRUTTAMENTO DI UN NETWORK B2B SIGNIFICATIVO E FUNZIONALE AL COMMERCIO DI AUTOMOBILI
  • RISPETTO DELLE CONDIZIONI CONDIVISE CON LA CASA MADRE/LE CONCESSIONARIE

L’OPPORTUNITA’ FLEET E L’IMPORTANZA DEL NETWORK B2B

L’attività fleet nel Corporate Barter in sintesi:

  • MediaXmotive propone al cliente un determinato tipo di veicolo sulla base delle sue esigenze di flotta.
  • Quando il cliente conferma, MediaXmotive manda l’ordine di acquisto del cliente direttamente alla casa automobilistica
  • Acquistiamo per la casa automobilitca spazi media per un valore proporzionale a quello dei veicoli.
  • Il cliente riceve come vantaggio un bonus derivante dal valore aggiunto complessivo dell’operazione.

CAMBIA IL TUO CONCETTO DI MEDIA.